Secca o grassa: come capire che tipo di pelle hai

come capire se hai la pelle secca o grassa

Conoscere le caratteristiche della propria pelle è essenziale per acquistare e utilizzare i migliori prodotti ad essa dedicati. È proprio per questo motivo che oggi abbiamo voluto dedicare un breve approfondimento su come capire se hai la pelle secca o grassa, guidandoti passo dopo passo nella scoperta della tua tipologia di pelle e, di conseguenza, delle soluzioni più adatte per le sue specificità.

Come capire se si ha la pelle secca o grassa: un pratico test iniziale

Un metodo semplice e efficace per scoprire come riconoscere il tipo di pelle è il test del dischetto di cotone. Prendine uno e passalo sulla pelle del viso quando è asciutta: se sul dischetto appaiono tracce oleose, la tua pelle sarà tendenzialmente grassa; di contro, se il dischetto rimane pulito, la tua pelle sarà normale o tendente al secco.

Come capire la pelle del viso: analizziamo la pelle grassa

Naturalmente, il test del dischetto di cotone – data la sua semplicità – potrebbe non permetterti di arrivare a una diagnosi puntuale delle condizioni di salute della pelle. Proprio per questo motivo è sempre opportuno affidarsi a una approfondita osservazione. Ma come?

La pelle grassa è una pelle contraddistinta da uno strato di sebo che la rende piuttosto oleosa. Ti invitiamo pertanto ad analizzare la tua pelle, e valutare se appare lucida o se i pori sono molto dilatati e spesso interessati da brufoli e punti neri. Sono questi i principali sintomi che ti permetteranno di capire se si ha la pelle grassa.

Insomma, la pelle grassa è una pelle che:

  • presenta punti neri distribuiti su buona parte del viso,
  • appare grassa al tatto, lasciando un residuo di sebo sulle dita,
  • ha i pori dilatati,
  • è lucida e con un colorito tendente al grigio,
  • più o meno frequentemente presenta foruncoli e punti bianchi.

Come faccio a sapere che tipo di pelle ho: le caratteristiche della pelle secca

Ora che conosciamo un po’ meglio la pelle grassa, possiamo dedicarci brevemente a riepilogare quali sono le caratteristiche che ti permetteranno di capire se hai la pelle secca, o meno.

A primo impatto, la pelle secca si riconosce dal fatto che, se asciutta e priva di detergenti applicati su di essa, appare tesa e tirata. È una tipologia di pelle che ha una grande necessità di essere nutrita e protetta, visto e considerato che il sebo è in essa assente o limitato. E, di conseguenza, non sufficiente per preservarne l’elasticità.

A sua volta, la pelle può essere secca se è priva di lipidi, o perché è disidrata. Nel primo caso (pelle secca alipidica), apparirà:

  • dalla trama delicata e sottile, con pori piccoli e quasi invisibili,
  • priva di punti neri o di eruzioni cutanee,
  • spesso pruriginosa, con il desiderio di grattarla,
  • con aspetto opaco e spento,
  • caratterizzata da rughe sottili soprattutto intorno alla zona degli occhi e della bocca,
  • sensibile, tanto che spesso si formano chiazze rosse dal caldo, dal freddo, dal cibo o dallo stress emotivo.

Nel secondo caso (pelle secca disidratata), invece, i sintomi più tipici saranno:

  • punti neri presenti nella zona a T, ovvero sul naso, sul mento e sulla fronte,
  • un senso di tensione su tutto il viso,
  • un colore spento, con aspetto arido e poco liscio,
  • frequenza alla desquamazione,
  • spiccata sensibilità e delicatezza.

Cogliamo l’occasione per ricordare che nel caso di pelli secche e sensibili è a disposizione l’innovativo Multi Sensitive Treatment, una formulazione esclusiva che interagendo con il sistema endocannabinoide può stimolare una positiva azione miorilassante e antinfiammatoria.

Torna su